Posted on

Ufficiale, il 18 Gennaio riparte la Riscossione: ecco cosa fare

riscossione 18 gennaio

Purtroppo Habemus Diem, lunedì 18 Gennaio 2021 riparte la riscossione. Pronti a partire i 50 milioni di atti!

Proprio così, la macchina della riscossione si rimette in moto a partire dal 18 gennaio, a renderlo noto è stata la stessa Agenzia delle Entrate Riscossione

L’ulteriore proroga della Riscossione, attesa da molti, quindi non è arrivata. Così, i tanto temuti 50 milioni di atti, inizieranno ad essere recapitati a casa degli imprenditori già da lunedì 18 Gennaio 2021. Nel frattempo si stanno studiando diverse misure per scaglionare gli invii degli atti da parte del Fisco. I primi ad essere colpiti saranno sicuramente i contribuenti con debiti superiori a 100mila euro. Questo perché, come abbiamo già specificato in passato, al Fisco costa meno sforzi e risorse recuperare i crediti maggiori.

È necessario fare attenzione però, perchè le notifiche ripartiranno il 18 Gennaio, ma le azioni esecutive (ipoteche, pignoramenti ecc.) potrebbero essere notificate già oggi. Con l’emergenza sanitaria ancora in corso e la forte crisi economica causata da quest’ultima, come graverà la ripartenza della riscossione sulle famiglie italiane?

L’Agenzia delle Entrate Riscossione si è già attrezzata per sopportare l’incremento di affluenza ai propri sportelli nei prossimi giorni. L’obiettivo è quello di evitare assembramenti e peggiorare una situazione che è già abbastanza critica.

I rumors degli ultimi giorni hanno lasciato ben sperare ad una ulteriore proroga della moratoria durata dall’8 Marzo al 31 Dicembre 2020. La notizia di oggi è stata un fulmine a ciel sereno per tutti i contribuenti che ora si trovano a dover fare i conti con gli enti riscossori durante uno dei periodi più bui dell’economia italiana.

Cosa fare adesso?

Da mesi ormai consigliamo a tutti i nostri lettori di valutare la propria situazione debitoria, e ora che la macchina del fisco sta ripartendo è giunto il momento di proteggersi dai suoi attacchi. Come già anticipato in questo articolo (clicca qui), vincere contro il fisco è possibile! Infatti gli enti riscossori perdono ben il 50% dei ricorsi. Se affiancati da un professionista questa percentuale sale ancora di più. Infatti il nostro consiglio rimane quello di farsi accompagnare da un Difensore Patrimoniale in tutto il percorso che porta alla risoluzione del proprio debito fiscale. 

La temutissima pioggia di cartelle è ormai alle porte e la figura del Difensore Patrimoniale possiamo definirla l’ombrello in grado di proteggere i contribuenti indebitati. Soprattutto per tutti coloro che hanno un debito superiore a 100mila euro, che come sopra, sono i primi bersagli nel mirino del fisco.

Posted on

Tax Show Live: professionisti e aziende in crisi

Come ogni Mercoledì, sono sempre più numerosi gli imprenditori che da tutta Italia si danno appuntamento alle 21.00 per seguire Tax Show Live

 

Questa settimana Tax Show Live entrerà ancora di più nel vivo della Fase 3 e di tutte le contraddizioni del momento, tra stanziamenti per la Ripresa e voci di Condono. Ma, intanto, l’Italia che fa impresa è schiacciata tra Crisi Economica e Pressione Fiscale (pronta a riesplodere dopo il 31 agosto).  

 

Segui in diretta

Professionisti e Aziende: chi è più in crisi?

Mercoledì 10 giugno

Ore 21.00

 

Iscriviti GRATIS Adesso

 

Insieme a Carlo Carmine – il Difensore Patrimoniale, all’Avv. Simone Forte e dal Dott. Mauro Finiguerra parleremo nella puntata di Mercoledì 10 Giugno:

 

  • “I Numeri che Non Ti Dicono”, ovvero tutti quei dati che tv e giornali non diffondono 
  • “Il Fisco Oggi”. Tutte le Novità da ex Equitalia e Agenzia delle Entrate
  • “Domande e Risposte Live”. L’Avv. Simone Forte e il suo Team risponderanno in modo chiaro ed concreto alle domande inviate dagli imprenditori
  • “Caso Risolto”. Ogni settimana un avvocato racconta la storia di un imprenditore come te e analizza la Strategia Legale che ha permesso di arrivare alla Sentenza di Annullamento del Debito
  • “Nuovi Strumenti Per far Decollare il Fatturato”.  Stasera parliamo di Personal Branding per Business di Successo

Stasera in studio 2 Ospiti Speciali:

> Matteo De Lise, presidente dell’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (UNGDCEC), con cui affronteremo il tema della crisi vista da chi ogni giorno si occupa di professionisti e aziende
> Gianluca Lo Stimolo, Business Celebrity Builder Founder & CEO Stand Out, con cui parleremo

Stiamo già raccogliendo le nuove domande degli imprenditori, per rispondere durante la diretta:

 

Iscriviti adesso e Invia la Tua Domanda]

 

Se invece preferisci richiedere una consulenza personalizzata, puoi fissare ora un appuntamento (anche da remoto). Compila il Form e sarai richiamato Gratis entro 1 ora da un consulente di CFC Garanti dell’Imprenditore!

Posted on

Atti Esecutivi: il Webinar per Risparmiare fino al 60%

atti esecutivi

Ex Equitalia e Agenzia delle Entrate sono in agguato e dal 1° giugno un italiano su 4 riceverà uno o più atti esecutivi.

O probabilmente li ha già ricevuti. E sono in tantissimi a nascondere nel cassetto un avviso di accertamento, una cartella esattoriale, un atto di pignoramento o un’ipoteca (magari sulla prima casa).

 

Per aiutarti ad agire nel modo migliore e affrontare la Fase 2 con gli strumenti giusti, non perdere il Webinar Gratuito

“Scopri Come Risparmiare dal 25 al 60% su un Avviso di Accertamento dell’Agenzia delle Entrate e Come Bloccare i Pignoramenti e le Ipoteche di Ex Equitalia”

 

Sabato 9 maggio

Ore 11.00

 

Iscriviti Gratis al Webinar

 

Oltre 1 Ora ricca di Informazioni su come Agire Adesso e:

  • Risparmiare dal 25 al 60% su un Avviso di Accertamento dell’Agenzia delle Entrate
  • Bloccare i Pignoramenti e le Ipoteche di Ex Equitalia
  • Richiedere un Finanziamento in Banca
  • Ottenere il DURC  

A trattare questi argomenti in diretta, rispondendo alle domande dei partecipanti saranno saranno Carlo Carmine – Il Difensore Patrimoniale, all’Avv. Simone Forte e al Dott. Mauro Finiguerra, esperti nella gestione delle controversie legali con ex Equitalia e Agenzia delle Entrate Riscossione per l’annullamento di debiti e atti esecutivi. 

 

Iscriviti al Webinar e Invia la Tua Domanda

 

La Fase 2 è iniziata e, come imprenditore, sei chiamato a far ripartire la tua impresa al meglio. Nonostante una crisi economica senza precedenti e uno tsunami di atti esecutivi pronto a scatenarsi.

Consapevoli della delicatezza di questi argomenti, abbiamo deciso di tutelare la tua Privacy. Il Webinar sarà:

  • a Numero Chiuso (i Posti sono Limitati)
  • in Forma Anonima su Piattaforma Privata (potrai intervenire, fare domande e il tuo nome non sarà mai visibile)

Se invece preferisci richiedere una consulenza personalizzata, puoi fissare ora un appuntamento a distanza, tramite Skype o WhatsApp. I nostri avvocati specializzati sono a tua disposizione!

Posted on

“Conflitto Fiscale”: Ripresa vs. Fisco

conflitto fiscale

 

Negli ultimi giorni la preoccupazione per la Fase 2 sta crescendo, soprattutto tra gli imprenditori. Da un lato le dichiarazioni del Premier Conte in merito al nuovo decreto (atteso in queste ore), dall’altro il “conflitto fiscale” preannunciato da Agenzia delle Entrate.

 

Per questo, non perdere il Webinar Gratuito

> Fisco e Fase 2 del CoronaVirus <

Riparte la Fase 2 del CoronaVirus. Riaprono le attività, è l’ora di affrontare gli Avvisi di Accertamento dell’Agenzia delle Entrate, le Ipoteche, i Pignoramenti e le Intimazioni di Pagamento di Ex Equitalia per gli Imprenditori

 

Venerdì 1 Maggio

ore 11.00

 

Iscriviti al Webinar Gratuito

 

Insieme a Carlo Carmine, all’Avv. Simone Forte e al Dott. Mauro Finiguerra, in diretta verranno affrontati temi di fondamentale importanza:

  • richiedere un Finanziamento in banca
  • ottenere il DURC
  • difendersi da un Pignoramento o un’Intimazione di Pagamento
  • affrontare un Avviso di Accertamento
  • perché verificare la tua situazione debitoria e anticipare il “conflitto fiscale”, risolvendo con l’aiuto di professionisti esperti e certificati prima che sia troppo tardi

 

La Fase 2 è alle porte. Le imprese guardano alla ripresa del business, anche grazie agli aiuti messi in campo dal Governo. Ma la preoccupazione per un possibile “conflitto fiscale” non fa dormire tanti imprenditori, potenzialmente a rischio chiusura a fronte di una pressione fiscale ingestibile

Per questo, oggi più che mai è importante proteggere il patrimonio, aziendale e personale, prima che sia troppo tardi. Consapevoli della delicatezza di questi argomenti, abbiamo deciso di tutelare la tua Privacy. Il Webinar sarà:

  • a Numero Chiuso (i Posti sono Limitati)
  • in Forma Anonima su Piattaforma Privata (potrai intervenire, fare domande e il tuo nome non sarà mai visibile)

 

Voglio Iscrivermi al Webinar Gratuito

 

Se invece preferisci richiedere una consulenza personalizzata, puoi fissare ora un appuntamento a distanza, tramite Skype o WhatsApp. Gli avvocati di CFC sono a tua disposizione!

Posted on

Avvisi di Accertamento e Atti Esecutivi: come difendersi

avvisi di accertamento

In tempi di pandemia, gli Avvisi di Accertamento e le Intimazioni di Pagamento inviate fino all’8 marzo sono “bombe” pronte ad esplodere. Sono tantissimi gli imprenditori che, prima dei vari decreti, si sono trovati tra le mani la temuta “busta verde”. E, appena tutto sarà finito, Ex Equitalia e Agenzia delle Entrate non esiteranno a reclamare quanto dovuto.

Per agire nel modo giusto, segui il Webinar Gratuito

“Come Affrontare un Avviso di Accertamento di Agenzia delle Entrate o un’Intimazione di Pagamento di ex Equitalia ai Tempi del Coronavirus”

Domani, Venerdì 17 Aprile

ore 12.00

 

Iscriviti al Webinar Gratuito

 

Insieme a Carlo Carmine, all’Avv. Simone Forte e al Dott. Mauro Finiguerra, in diretta verranno affrontati temi di fondamentale importanza:

  • come affrontare gli Avvisi di Accertamento
  • come difendersi dalle Intimazioni di Pagamento
  • come risolvere i problemi col Fisco precedenti al Coronavirus

 

Anche in tempi di Coronavirus, quindi vietato abbassare la guardia! Oggi più che mai, devi difenderti dalle future aggressioni del Fisco, quelle che potrebbero compromettere la ripresa del tuo business. 

 

Scopri come Annullare gli Avvisi di Accertamento

 

Sono tantissimi gli Avvisi di Accertamento e le Intimazioni di Pagamento inviate agli Imprenditori italiani  fino all’8 Marzo scorso. Non devi fingere che non esistano: questo potrebbe compromettere la tua ripresa, dopo la crisi economica più dura dal Dopoguerra. Pensa al domani e liberati oggi dai debiti fiscali. Il futuro è nelle tue mani.

 

ATTENZIONE. Il Webinar è Gratuito ma i Posti sono Limitati!

 

Se invece preferisci richiedere una consulenza personalizzata, puoi fissare ora un appuntamento a distanza. I nostri avvocati specializzati sono a tua disposizione anche  tramite Skype o WhatsApp

 

Scopri di Più

 

Posted on

Decreto Liquidità. In Diretta tutte le risposte agli imprenditori

webinar decreto liquidità

L’Italia lo aspettava col fiato sospeso. E, nella serata di lunedì, il Decreto Liquidità è arrivato. Ma, ancora una volta, i provvedimenti sono tantissimi e non sempre di facile comprensione per chi è un imprenditore (e con il ‘legalese’ non ci va proprio d’accordo).

 

Per fare chiarezza e approfondire gli argomenti che interessano direttamente te e tutte le imprese italiane, segui la diretta di Sabato 11 Aprile alle ore 10.30:

 

> Ultimissime dal Decreto Cura Italia e dal Decreto Liquidità <

Nuovissime Modifiche ai Termini di Versamento delle Imposte e alle Scadenze di Aprile e Maggio per Agenzia delle Entrate, ex Equitalia e INPS

 

Ad affrontare i temi più importanti per gli imprenditori sono Carlo Carmine, Simone Forte e Mauro Finiguerra, esperto in contenzioso tributario, fiscalità internazionale, internazionalizzazione d’impresa e difesa del patrimonio.

 

Iscriviti Gratis al Webinar

 

Entrando nel vivo dei provvedimenti del Decreto Liquidità (ma anche del ‘Cura Italia’), in particolare parleremo di:

  • Gestione Scadenze Aprile e Maggio 2020 e nuovi Termini di Versamento delle Imposte 
  • Nuovi Termini per la Rottamazione Ter e il Saldo e Stralcio 
  • Nuovi Termini di Decadenza e Prescrizione delle Cartelle Esattoriali  

Per questo, non devi perdere la diretta di Sabato 11 Aprile alle ore 10.30. 

Un webinar nato per gli imprenditori, che risponde a queste e tante altre domande con un linguaggio semplice, chiaro e concreto.

 

Se anche tu hai una domanda, inviala ora e assicurarti la partecipazione a “Ultimissime dal Decreto Cura Italia e dal Decreto Liquidità”. Come per i precedenti webinar, tutti riceveranno una risposta, in diretta o per iscritto dopo la live.

 

Iscriviti Gratis al Webinar

 

Se invece preferisci richiedere una consulenza personalizzata, puoi fissare ora un appuntamento a distanza. Perché CFC Garanti del Contribuente non si ferma e i nostri avvocati specializzati sono a tua disposizione anche tramite Skype o WhatsApp

Scopri di più  

Posted on

25 Marzo: ‘Ultimissime Decreto Cura Italia’ in diretta

ultimissime decreto cura italia

Ultimissime Decreto Cura Italia: ecco di cosa hanno bisogno gli imprenditori e i professionisti in queste ore, tra contagi in aumento e DPCM di fermo totale.

La confusione regna sovrana. I punti del decreto, infatti, sono tantissimi e difficili da interpretare. Per non parlare delle ambiguità che rendono impossibile un’applicazione univoca delle norme.

Per questo, non devi perdere la diretta di Mercoledì 25 Marzo alle ore 12.00. 

Ad affrontare i temi più “caldi” del momento sono Carlo Carmine – Il Difensore Patrimoniale, Simone Forte e Mauro Finiguerra, esperto in contenzioso tributario, fiscalità internazionale, internazionalizzazione d’impresa e difesa del patrimonio.

 

Iscriviti al Webinar e invia la tua domanda

 

  • Come gestire Scadenze Fiscali, F24 e nuovi Termini di Versamento
  • Chi può posticipare i Pagamenti (e come)?
  • Come gestire le pendenze con ex Equitalia e Agenzia delle Entrate?
  • Come affrontare lo stop alla produzione e salvaguardare la liquidità delle imprese?

“Ultimissime Decreto Cura Italia” è il webinar gratuito che risponde a queste e tante altre domande. Si inizierà dall’interpretazione delle norme del decreto che ti riguardano direttamente. Con un linguaggio semplice e chiaro, verrà poi analizzato il DPCM di sabato sera

 

Se anche tu hai una domanda, inviala ora e assicurarti la partecipazione a “Ultimissime Decreto Cura Italia”. Come per il precedente webinar, tutti riceveranno una risposta, in diretta o per iscritto dopo la live.

 

Iscriviti al Webinar Gratuito di Carlo Carmine

 

Se invece preferisci richiedere una consulenza personalizzata, puoi fissare ora un appuntamento a distanza. I nostri avvocati specializzati sono a tua disposizione anche  tramite Skype o WhatsApp. Perché, mentre tu resti a casa, CFC Garanti del Contribuente non si ferma!

 

Richiedi una consulenza legale a distanza

Posted on

Rottamazione Quater: l’antidoto salva-imprese

rottamazione quater

Rottamazione Quater: è questa la proposta lanciata con forza da Carlo Carmine. Il Difensore Patrimoniale così voce ai grandi esclusi dal Decreto “Cura Italia”: i piccoli e medi imprenditori.

Solo una nuova Pace Fiscale potrebbe rappresentare l’antidoto al fallimento di tante imprese, dando a tutti la possibilità di rateizzare i pagamenti sino a 120 mesi, indipendentemente da Isee e indici di bilancio.

È necessario farsi sentire e agire con forza, prima che questa manovra si riveli più dannosa che ‘terapeutica’ per l’economia del Paese. Per questo Carlo Carmine, Presidente della CFC Garanti del Contribuente, è intervenuto su Affari Italiani per mettere in luce tutte le “falle” dei provvedimenti del Governo, insufficienti e pieni di contraddizioni.

Il decreto contiene numerose norme: purtroppo, però, le meno efficaci sono quelle che riguardano le PMI, il vero motore economico del nostro Paese. E Carlo Carmine, in proposito, evidenzia quanto “la sola soluzione reale alla questione ‘crisi’ sia la Rottamazione Quater“.

LEGGI L’ARTICOLO DI AFFARI ITALIANI

In particolare, sono tre i punti critici del Decreto appena varato dal Governo:

1. Sospensione dei termini dei versamenti fiscali e contributivi ad esclusione di gran parte delle PMI (in particolare quelle che fatturano oltre 2 milioni di euro cui è concesso un rinvio di soli 4 giorni)

2. Rinvio termini di accertamento e versamento dei carichi affidati alla riscossione. Questa sospensione, tuttavia, non è prevista per le indagini finanziarie e per l’accesso all’anagrafe tributaria . A ciò si aggiungono prescrizione e decadenza degli atti prorogate di 2 anni (con sospensione dello Statuto del Contribuente)

3. Pagamento in 5 rate della mini sospensione (che esclude i carichi fiscali pendenti).

Oggi più che mai è, dunque, necessario pensare a una Rottamazione Quater che salvi le imprese, la nostra economia e un Paese che vuole ripartire.

Più forte di prima.

Posted on

Grande attesa per il Maxi Decreto

maxi decreto salvaeconomia

In questo momento Piazza Affari perde il 7%. L’Italia che produce è bloccata, con interi settori in ginocchio. Intanto il Consiglio dei Ministri è riunito a Palazzo Chigi per l’approvazione del Maxi Decreto “salva-economia”, atteso nelle prossime ore. E il premier, Giuseppe Conte, esorta il Paese: “Questo è il momento dei sacrifici e delle scelte responsabili”. 

 

Maxi Decreto: la bozza

 

La bozza del Maxi Decreto prevede uno stanziamento di 20 miliardi per famiglie, imprese, lavoratori dipendenti, liberi professioni e autonomi. Ma anche contributi per il sistema sanitario e la Protezione Civile.

Tra gli interventi più attesi:

  • allargamento della Cassa Integrazione a tutte le imprese, anche con meno di 5 dipendenti;
  • sussidi a lavoratori autonomi, co.co.co, liberi professionisti e partite Iva che hanno visto contrarsi (o bloccarsi) l’attività professionale;
  • sospensione dei mutui sulla prima casa;
  • sospensione di tasse e contributi previdenziali.

 

Per far fronte all’emergenza Coronavirus, da qualche giorno anche ex Equitalia e Agenzia delle Entrate hanno sospeso tutte le attività, dagli accertamenti fiscali all’invio di cartelle esattoriali e atti esecutivi. 

 

Tuttavia, questo non significa che le problematiche emerse prima dell’emergenza siano risolte. Anzi, metterle da parte significherebbe trovarsi in difficoltà proprio nel momento della ripresa. 

 

Pertanto, comincia ora a pianificare una strategia per:

  • analizzare e risolvere le situazioni problematiche col Fisco;
  • difendere il tuo patrimonio personale e aziendale;
  • ripartire più forte di prima, con un’attività sana senza debiti fiscali.

 

In Italia aumentano i contagi, ma anche le guarigioni. Lo stesso vale per la nostra economia: siamo fermi, ma la ripresa ci sarà. E, per questo, non dobbiamo farci cogliere impreparati quando tutto ripartirà.

Richiedi una consulenza con CFC Garanti del Contribuente.

Oggi puoi farlo anche a distanza, senza muoverti da casa, in videoconferenza.

Scopri come fissare una consulenza tramite Skype o WhatsApp

 

Posted on

Coronavirus e Imprese. L’importanza di guardare al futuro

coronavirus e imprese

Coronavirus e imprese si trovano a “convivere”, perché l’economia non può fermarsi. E gli imprenditori hanno il dovere di restare lucidi e guardare al futuro, quando l’emergenza sarà finita. 

Da ieri mattina l’Italia è blindata. Sono chiuse tutte le attività commerciali ad accezione dei servizi di prima necessità come farmacie e parafarmacie, supermercati alimentari, banche e uffici postali. E, entro stasera, dovrebbe arrivare l’atteso Decreto Salva-Economia. 

Uno scenario di “guerra” in cui tutti noi siamo chiamati a combattere. La nostra riflessione, non essendo sanitari, è rivolta pertanto all’economia e a ciò di cui abbiamo più bisogno.

Coronavirus e imprese: cosa fare adesso

A te che sei un imprenditore, voglio dare alcuni spunti per affrontare questo momento con lucidità, pensando al futuro. Perché la ripresa non sarà immediata e devi gestire al meglio la situazione già da ora:

  • utilizza in modo oculato la liquidità a tua disposizione. Non pagare i fornitori (o pagarli in ritardo) potrebbe innescare una pericolosa reazione a catena che si ripercuoterebbe su tutto il sistema
  • proteggi chi lavora con te attraverso lo smartworking (ove possibile), perché le persone sono la tua risorsa più importante e saranno conte al momento della ripresa
  • ottimizza i costi, rivedendo eventuali ordini effettuati in precedenza e cautelandoti negli investimenti

Ma, soprattutto, oggi più che mai è importante guardare al futuro e difendersi con decisione dagli attacchi di ex Equitalia e dell’Agenzia delle Entrate

Impugna oggi cartelle esattoriali, pignoramenti, ipoteche, avvisi di accertamento: quello che fai oggi per liberarti dai debiti col Fisco, sarà fondamentale per quando lo stato d’emergenza sarà finito e tutto riprenderà come prima. E la tua azienda dovrà essere in prima linea, ripartendo con nuovo slancio.

Inizia richiedendo adesso una verifica della tua situazione, anche se stai rateizzando o sei in difficoltà con le rate della Rottamazione Ter. Tra Coronavirus e imprese in difficoltà, i nostri avvocati sono a tua disposizione. Oggi anche tramite Skype e WhatsApp. Perché vogliamo che tu resti a casa, mentre noi ci occupiamo di te con la competenza e l’impegno di sempre.

Richiedi una consulenza da remoto adesso