Posted on

Ripartenza della Riscossione: A Capodanno si Festeggia?

Ripartenza della Riscossione: A Capodanno si Festeggia?

Ripartenza della Riscossione: Cosa accadrà il 1 Gennaio 2021?

A Capodanno si festeggerà? Come ben sappiamo saremo in Zona Rossa e i festeggiamenti sono decisamente limitati, quasi proibiti. Oltre a questo c’è poco da festeggiare perchè anche se la voglia di lasciarsi il 2020 alle spalle è tantissima, il 2021 ripartirà col botto.

E no, non in maniera positiva! Infatti dal 1 Gennaio 2021 subiremo la ripartenza della Riscossione, come citato dal DPCM del 18 Ottobre 2020. 

Il Testo del DPCM cita che la sospensione della Riscossione è stata prevista fino al 31 Dicembre 2020. Restano sospese fino alla fine del 2020:

  • le attività di notifica di nuove cartelle di pagamento
  • il pagamento delle cartelle già inviate in precedenza e degli altri atti dell’Agente della Riscossione.
  • sono ferme anche le attività di pignoramento su stipendi, pensioni e trattamenti assimilati.

Sta di fatto che non sono ancora uscite comunicazioni in merito ad una nuova proroga, quindi dal 1 Gennaio il Fisco ripartirà con la sua attività di riscossione.

La cosa preoccupante è che non ci sono stati nemmeno rumors riguardo una possibile proroga. infatti mancano ormai pochi giorni alla fine del 2020 e tutto fa pensare che non ci sarà nessun prolungamento del periodo di sospensione.

Sappiamo anche che il Governo ha urgente bisogno di fare cassa. La riscossione dei debiti pendenti è sicuramente la via più immediata. Come già riportato in altri articoli gli atti pronti ad essere notificati nel nuovo anno sono circa 31 milioni. Un dato decisamente preoccupante per tutti i contribuenti già massacrati dalla crisi dovuta alla pandemia.

I primi a subirne le conseguenze saranno i contribuenti con situazioni debitorie superiori a 100 mila euro. Questo perchè il Fisco riuscirà a recuperare quote più alte con uno sforzo minore.

La situazione si prospetta decisamente preoccupante, siamo ancora sicuri di festeggiare il 2021?

Approfondiamo l’argomento questa sera al Tax Show Live ore 20.30 live su Facebook e YouTube.

Magari non il Capodanno, ma noi di CFC Legal possiamo aiutarti a festeggiare la tua vittoria contro il Fisco! Dopotutto è da 16 anni che scendiamo in campo al fianco dei contribuenti per batterci contro Agenzia delle Entrate. Prima di fare azioni avventate e dannose per la tua attività e per la tua famiglia, valuta la tua situazione debitoria.

Posted on

Come Scoprire i Propri Debiti con il Fisco

CFC Legal, Rottamazione Quater, Carlo Carmine, Agenzia delle Entrate
Il 1° Gennaio, data di ripresa dell’attività dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, è più vicino di quel che credi. Per questo è fondamentale conoscere i propri debiti con il fisco.
Infatti prepararsi al ritorno delle cartelle esattoriali, delle ipoteche e dei pignoramenti è la responsabilità di ciascun imprenditore. Per farlo, però, hai necessariamente da partire da un aspetto: la conoscenza esatta della tua posizione debitoria.

Capita fin troppo spesso agli Imprenditori di ricevere atti di intimazione, contenenti delle cartelle esattoriali relative a pagamenti di cui non si ha mai avuto notizia.

Le sorprese che l’Agenzia Entrate Riscossione riserva ai contribuenti sono all’ordine del giorno, ma la situazione è più grave di quanto tu possa immaginare. Infatti gran parte degli avvisi non giungono mai a destinazione, lasciando gli Imprenditori completamente impreparati e all’oscuro di tutto l’ammontare del debito.

Il documento che ti informa su tutti i tuoi debiti con il fisco

In questo tempo storico che stiamo vivendo, il tempismo è la chiave per poter risolvere queste problematiche.

Per evitare questo genere di sorprese poco gradite, c’è un solo modo che ti permette di avere, ogni volta che vuoi, il quadro completo della propria situazione debitoria, con un unico strumento, ovvero l’Estratto di Ruolo.

Grazie all’estratto di ruolo, è possibile verificare quali e quanti debiti con il fisco ci riguardano, compresi tutti gli elementi delle cartelle esattoriali e dei ruoli in essa contenuti, tutto nero su bianco in un documento che puoi richiedere sempre.

Per consultarlo, basta andare sul sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione e accedere alla propria area riservata.

Per l’occasione, abbiamo preparato un mini video per te con tutti i passaggi che devi seguire per poter accedere alla tua area personale e verificare il proprio estratto di ruolo.

Un piccolo gesto, che può davvero salvare e cambiare il destino della tua azienda.