Posted on

Ex Equitalia: come vedere i debiti

Ex Equitalia: come vedere i debiti

Come vedere i debiti con Ex Equitalia? 

Si chiama Estratto di Ruolo e fotografa i tuoi debiti meglio di una Tac. Perché solo se li conosci puoi annullarli e l’estratto di ruolo è la tua prima arma di difesa contro l’Agenzia delle Entrate Riscossione. 

Ma andiamo con ordine. Innanzitutto… 

 

Cos’è un Estratto di Ruolo?

Si tratta di una specie di “estratto conto” che riporta tutti i tuoi debiti con il fisco (quelli di cui sei a conoscenza, ma anche quelli di cui non sapevi niente). Lo puoi richiedere gratis presso tutti gli sportelli territoriali di ex Equitalia e devono rilasciartelo immediatamente.

 

Perché è importante?

Una vecchia pubblicità diceva “prevenire è meglio che curare”. Lo stesso vale per il tuo Estratto di Ruolo: richiederlo periodicamente ti consente di agire in tempo contro l’Agenzia delle Entrate Riscossione e prevenire “sorprese”Impugnare l’Estratto di Ruolo ti permette di fare ricorso contro Equitalia, ad esempio, in caso di prescrizione del debito. 

Come vedere i debiti ex Equitalia prescritti? 

Ti basterà guardare la data di notifica per capire subito se sono più vecchi di 5 anni (e quindi caduti in prescrizione). 

 

Come si impugna un Estratto di Ruolo?

Un avvocato specializzato potrà aiutarti a fare ricorso nel modo giusto, ma è importante agire subito senza perdere tempo. Dopo l’emissione dell’estratto di ruolo, per impugnarlo hai tempo:

> 20 giorni per debiti previdenziali (Inps, Inail) o multe stradali 

> 60 giorni per debiti tributari (Irpef, Iva, Ires, Imu, Tari, ecc.)

 

Come puoi vedere, impugnare e annullare i debiti con ex Equitalia è possibile: basta conoscere le armi giuste e affidarsi a chi, come noi di CFC Garanti del Contribuente, da oltre 15 anni vive i Tribunali italiani al fianco di imprenditori e professionisti come te, finiti nel vortice dell’Agenzia delle Entrate Riscossione. 

 

Perché, come amiamo ricordare:

i Giudici lo dicono, Noi ti aiutiamo a farlo!

 

Scopri come puoi verificare tuo Estratto di Ruolo e Annullare i Debiti Fiscali

Posted on

Saldo e Stralcio: novità 2019 per le persone fisiche

Saldo e Stralcio - CFC Legal Garanti Del Contribuente

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Per fare chiarezza sulle novità della Manovra 2019 (L. 145/2018), l’Agenzia delle Entrate Riscossioni il 10 aprile ha pubblicato la Circolare N. 8/2019. Il documento risponde a quesiti e incertezze riguardanti i debiti tributari definibili con la procedura di Saldo e Stralcio.

 

Saldo e Stralcio per i soci di Snc

L’Agenzia delle Entrate Riscossioni affronta, innanzitutto, il tema dei debiti derivanti da società di persone come le Snc. La circolare chiarisce che la persona fisica in qualità di socio non può aderire al Saldo e Stralcio per i debiti derivanti dalla società (come IVA e IRAP) che risulta essere il soggetto d’imposta.

Tuttavia, se il socio della Snc ha debiti derivanti dalla propria dichiarazione, in casi di grave difficoltà economica (documentata con l’ISEE) può aderire alla procedura agevolata unicamente per le cartelle di pagamento derivanti da omesso versamento dei contributi (esclusi i carichi richiesti a seguito di accertamento).

Scarica qui la Circolare

 

Debiti ereditati: chi può accedere al Saldo e Stralcio

L’Agenzia delle Entrate Riscossioni chiarisce, inoltre, i dubbi di molti italiani gravati da un debito derivante da eredità.

Qualora le persone fisiche coinvolte si trovino in difficoltà economica (con ISEE non superiore a 20 mila euro), potranno richiedere il Saldo e Stralcio entro il 30 aprile.

Per questo tipo di debito, la procedure agevolata riguarderà gli interessi e la quota capitale; restano escluse le sanzioni in quanto le stesse non vengono trasmesse agli eredi (Art. 2 DLgs. 472/97).

 

Verifica dei requisiti

Ultimo ma non meno importante, l’Agenzia delle Entrate si riserva di verificare i dati prodotti dal richiedente in collaborazione con la Guardia di Finanza. Qualora venissero riscontrate delle anomalie, sarà immediatamente richiesta la necessaria documentazione di verifica. In caso di omissione, il contribuente non avrà più accesso alla procedura agevolata.

I cittadini in possesso dei requisiti previsti dalla Legge potranno aderire al Saldo e Stralcio  entro il 30 aprile 2019.

 

Saldo e Stralcio o verifica delle cartelle?

Il Saldo e Stralcio permetterà di ottenere una riduzione del debito pari al 25-30%.

Tuttavia, le cartelle esattoriali spesso riportano difetti di notifica o vizi di forma tali da legittimare un ricorso. Per debiti ingenti, come quelli che riguardano imprenditori e professionisti, richiedi sempre la verifica delle cartelle esattoriali: potresti ottenere uno sconto del 60, 70, 80%… sino all’annullamento del debito al 100%.

Verifica delle cartelle esattoriali: come richiederla[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][ultimate_heading main_heading=”CONTATTACI” spacer=”line_with_icon” spacer_position=”middle” line_height=”1″ icon_type=”custom” icon_img=”id^549|url^https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2018/12/scudo-garante.png|caption^null|alt^null|title^scudo garante|description^null” img_width=”48″]

Insieme possiamo Risolvere

[/ultimate_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]