Posted on

Contributi a Fondo Perduto. Come Ottenerli (guarda la diretta)

Questa settimana Tax Show Live affronta un argomento più che mai attuale per la ripresa economica: 

 

Contributi a Fondo Perduto, Come Ottenerli

Mercoledì 17 Giugno

Ore 21.00

 

Carlo Carmine, l’Avv. Simone Forte e il Dott. Mauro Finiguerra daranno informazioni pratiche e concrete per accedere a questi aiuti. In particolare, si entrerà nel vivo della questione per chiarire chi può farne richiesta (e in base a quali requisiti), come e quando

 

Verranno approfondite le modalità di accesso, secondo i 3 scaglioni definiti dal Governo. Il Decreto Rilancio, infatti, quota questo fondo tra il 10 e il 20% a seconda della differenza di fatturato tra aprile 2019 e aprile 2020.

 

Iscriviti Ora a Tax Show Live e Invia la Tua Domanda

 

Oltre ad occuparsi di Decreto Rilancio e Contributi a Fondo Perduto, gli esperti in studio si concentreranno sui 3 imperativi che guidano il 76% degli imprenditori:

  • Come Salvaguardare la Liquidità Aziendale
  • Come Annullare le Ipoteche con cui ex Equitalia aggredisce i beni immobili degli imprenditori
  • Quale mindset vincente adottare in tempi di CoronaVirus

 

Si inizia con Vincenzo Di Vincenzo, Direttore Responsabile di Ansa Lombardia, per un’analisi della situazione attuale e un commento ai “Numeri” legati alla Crisi, al Fisco e alle iniziative del Governo.

 

Spazio poi all’analisi approfondita del “Caso Risolto” di un imprenditore che si è rivolto a CFC Garanti dell’Imprenditore per cancellare l’Ipoteca (e il debito sottostante).

 

Non mancheranno le “Domande&Risposte Live”: una rubrica davvero importante perché fatta dagli imprenditori che, ogni settimana, inviano centinaia di domande a Tax Show Live.

 

Iscriviti Ora a Tax Show Live e Invia la Tua Domanda

 

Infine, per la Rubrica “Nuovi Strumenti per Far Decollare il Fatturato”, ospite d’eccezione sarà Roberto Re, il Mental Coach N.1 in Italia. Sarà lui, coach di sportivi olimpici e top manager, a rivelare i segreti per cavalcare il cambiamento che stiamo attraversando. Non mancheranno consigli pratici e strategie immediatamente attuabili, sempre “a misura di imprenditore”.

Posted on

Decreto Fiscale e Debiti ex Equitalia. Il Webinar Gratuito da non perdere

webinar gratuito 30 ottobre

In queste ore crescono le preoccupazioni di imprenditori e professionisti, ora più che mai nel mirino di ex Equitalia. Per rispondere a tutti i tuoi dubbi, mercoledì 30 Ottobre Carlo Carmine e l’Avv. Simone Forte saranno in diretta con un webinar gratuito dalle ore 13.00. 

 

Già da qualche giorno ex Equitalia ha “dichiarato guerra” ai contribuenti al fine di recuperare 9 miliardi di euro entro fine anno. Questo significa prepararsi a una pioggia di cartelle esattoriali, ipoteche, pignoramenti e fermi amministrativi. A ciò si aggiungono le novità del Decreto Fiscale appena pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e in vigore dal 27 Ottobre 2019. Innanzitutto l’inasprimento delle misure contro l’evasione fiscale, arrivando al carcere fino a 8 anni. Questo senza fare alcuna distinzione tra chi davvero evade e chi non può pagare le tasse, trovandosi in difficoltà economica. 

 

Per molti imprenditori e professionisti, infatti, i postumi della crisi economica si fanno ancora sentire. In tanti hanno aderito alla Rottamazione Ter per prendere un po’ di respiro, consapevoli di non poter pagare. Ma oggi è possibile annullare il debito e risolvere definitivamente. A dirlo sono i Giudici dei Tribunali italiani di ogni ordine e grado.

 

Per questo è importante seguire il Webinar Gratuito di mercoledì 30 ottobre, dalle ore 13.00 alle 14.00. Durante la diretta verranno affrontati i temi più importanti del momento: 

  • Decreto Fiscale 2020 e debiti con ex Equitalia
  • vizi di procedura e di notifica che annullano il debito
  • come cancellare cartelle esattoriali, ipoteche, pignoramenti e fermi amministrativi

 

Un Webinar Gratuito da non perdere, ricco di informazioni per difendersi dalle “aggressioni” di ex Equitalia avvalendosi della Legge. Perché anche tu puoi risolvere, nonostante il Decreto Fiscale e le azioni esecutive preannunciate da qui a fine anno. Carlo Carlo Carmine e Simone Forte risponderanno, inoltre, in diretta alle domande del pubblico

 

Save the date: mercoledì 30 Ottobre, ore 13.00

 

Iscriviti Ora al Webinar e Invia la Tua domanda

Posted on

Dalla vergogna… al coraggio di ricominciare

intimazioni di pagamento

[vc_row][vc_column][vc_column_text]In oltre 15 anni ne abbiamo sentite tante… ma ad accomunare i numerosi imprenditori e professionisti alle prese col debito c’è sempre la ‘vergogna’.

«Mi sono sentito un ladro», ci hanno spesso confidato. E così si smette di parlare con la famiglia, ci si vergogna a confidarsi con gli amici, si fa finta che tutto vada bene. Ma con quel debito non si dorme più la notte e qualcuno arriva a compiere gesti estremi, quelle pagine di cronaca che nessuno avrebbe mai voluto scrivere. 

E, pian piano, la vergogna diventa isolamento. Perché, soffocati da una montagna di debiti, ci si sente soli e impotenti. Quell’ipoteca potrebbe portarsi via la casa in cui vivono i tuoi figli e pensi che in fondo sia un po’ anche ‘colpa tua’. E quando il blocco del conto corrente ti lascia impietrito davanti al Bancomat, la situazione sembra ormai sfuggita completamente al tuo controllo. Di certo avrai pensato che non ci fosse più via di scampo…

Noi di CFC Garanti del Contribuente incontriamo ogni giorno persone che si vergognano, si sentono in colpa, non sanno più dove sbattere la testa. Per molti rappresentiamo l’ultima spiaggia dopo ripetuti ‘pellegrinaggi’ allo sportello dell’Agenzia delle Entrate («dove ormai ero di casa» hanno detto in tanti), attese interminabili per parlare con l’operatore (spesso incompetente e svogliato) di un call center, consulenze costose e inconcludenti con professionisti che potevano solo consigliarti di rateizzare…

Ma a Milano, dopo essersi recato nei nostri uffici in zona San Babila, qualcuno ha detto «è meglio di una seduta dallo psicologo». Perché, prima del fattore economico, a noi interessa il fattore umano, ridando la serenità delle persone che si affidano a noi per risolvere davvero.

Tieni presente che l’Agenzia delle Entrate Riscossione è disposta a tutto pur di fare cassa, anche a far leva sui tuoi sentimenti. Ma è arrivato il momento di reagire, per annullare il debito ma – soprattutto – per ricominciare a vivere.

Il primo passo, come ha detto un imprenditore che ha recentemente ottenuto l’annullamento del debito, è “trovare il coraggio di chiedere aiuto”. 

Se anche tu sei stretto nella morsa di ex Equitalia, non vergognarti e parla con noi del tuo problema. Un team di 104 avvocati specializzati, attivi in tutta Italia, saprà offrirti una soluzione concreta “in punta di diritto”

Scopri come ottenere una consulenza nei nostri uffici di Milano

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][ultimate_heading main_heading=”CONTATTACI” spacer=”line_with_icon” spacer_position=”middle” line_height=”1″ icon_type=”custom” icon_img=”id^549|url^https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2018/12/scudo-garante.png|caption^null|alt^null|title^scudo garante|description^null” img_width=”48″]

Insieme possiamo Risolvere

[/ultimate_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Posted on

Area di competenza: fuori zona la riscossione è nulla

Annullare il fermo amministrativo

 

Fuori dalla propria area di competenza l’ente riscossore non può esigere alcun pagamento dai cittadini. Pertanto, il contribuente non può subire intimazioni di pagamento, ipoteche, pignoramenti o altri atti esecutivi da un ente con sede diversa dalla sua zona di residenza. E lo stesso vale per le cartelle esattoriali.

 

Lo ha ribadito di recente la Commissione Tributaria di Caltanissetta. Con la sentenza N. 366/01/2019 ha reso nulla un’intimazione di pagamento emessa da un ente territorialmente non competente. Il riscossore in questione è autorizzato ad agire solo entro precisi limiti geografici. Nello specifico, non può operare in una Provincia diversa da quella in cui risiede l’intestatario dell’atto. Per questo motivo, l’atto è stato invalidato.

 

Area di competenza: i diritti del contribuente

 

A rendere così restrittivo il raggio d’azione del riscossore sono innanzitutto principi di civiltà e rispetto della persona. Il contribuente, a causa della violazione della competenza territoriale, potrebbe infatti trovarsi a dover affrontare il processo in una città molto lontana dalla propria. E una tale situazione potrebbe spingerlo addirittura a rinunciare al ricorso perché impossibilitato a partecipare alle udienze. La violazione dei limiti territoriali rappresenta, quindi, un vero e proprio “pregiudizio alla difesa“.

 

Tuttavia, gli enti riscossori hanno la possibilità di delegare la notifica dell’atto, rispettando così le regole sulla competenza territoriale. Ad esempio, un agente operante a Milano può delegare un ente della provincia di Ragusa per la notifica di un pignoramento in quella zona.

 

Verifica sempre da quale provincia provengono gli atti di riscossione: scopri come annullare l’atto e risolvere adesso!

Posted on

Riapertura della Rottamazione Ter: è ufficiale

arriva il risparmiometro

[vc_row bg_type=”image” css=”.vc_custom_1546447154799{background-image: url(https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2019/01/Libro-ebook-Equitalia-Agenzia-Entrate-Carlo-Carmine-Difensore-Patrimoniale-Garante-Contribuente-fermo-amministrativo.jpg?id=720) !important;}”][vc_column][vc_empty_space height=”200px”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]A rendere nota la riapertura della Rottamazione Ter è la commissione Bilancio e Finanze della Camera. Come anticipato, i termini per l’adesione alle procedure agevolate di Rottamazione Ter e Saldo e Stralcio sono estesi sino al 31 luglio 2019.

La definizione agevolata riguarda le cartelle datate tra il 2000 e il 2017. Oltre alle nuove domande, saranno ritenute valide anche le richieste presentate dopo il 30 aprile e fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto crescita.

Leggi la news del Sole 24 Ore

Due le modalità di pagamento previste dalla riapertura della Rottamazione Ter:

  • in unica soluzione entro il 30 novembre
  • in 17 rate (la prima, pari al 20% dell’intero importo, da corrispondere entro il 30 novembre)

Ma ricorda: anche se stai già rateizzando o decidi di aderire alla Rottamazione Ter, fai sempre verificare le tue cartelle esattoriali. L’87% di questi atti è annullabile per difetti di procedura e di notifica, molto più comuni di quanto immagini!

Scopri perché anche tu puoi annullare il debito

I nostri Difensori Patrimoniali sono a tua disposizione per annullare “in punta di diritto” cartelle esattoriali, intimazioni di pagamento, ipoteche, pignoramenti e fermi amministrativi.

Perché, come amiamo ricordarti: i Giudici lo dicono, Noi ti aiutiamo a farlo![/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][ultimate_img_separator animation=”No Animation” animation_duration=”3″ animation_delay=”0″ animation_iteration_count=”1″ img_separator=”id^2335|url^https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2019/06/small_scudo-garante.png|caption^null|alt^null|title^small_scudo-garante|description^null” img_separator_width=”desktop:35px;”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Posted on

Atti “a sorpresa”: la Cassazione dice basta

atti a sorpresa - CFC Legal Garanti Del Contribuente

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Ipoteche, pignoramenti e fermi amministrativi “a sorpresa” sono tra gli esempi “scolastici” di quello che possiamo definire ‘bullismo’ tributario. Sì perché, quando un imprenditore o un professionista si trova in difficoltà con ex Equitalia, ecco che il riscossore si scaglia contro la “vittima” con azioni esecutive che possono solo peggiorare la sua situazione. Spesso, inoltre, questi atti arrivano senza alcun preavviso, togliendo il sonno a tanti imprenditori e professionisti italiani. 

 La sentenza

Tuttavia, ci piace ricordarlo, la Legge è dalla parte di chi lavora onestamente e vuole pagare le tasse. A ribadirlo è anche la Cassazione che, con la sentenza 12237/2019, dice basta agli “atti a sorpresa” cui spesso ricorre ex Equitalia. Gli Ermellini respingono in toto il ricorso presentato da ex Equitalia che aveva ipotecato i beni del contribuente. In particolare, l’iscrizione ipotecaria era stata effettuata oltre un anno dopo la notifica delle cartelle esattoriali e senza alcun avviso in cui reclamava il pagamento dei tributi.

 

Per la Cassazione si tratta di un “principio generale di civiltà”. L’amministrazione finanziaria non può compiere atti “a sorpresa” ai danni dei contribuenti, in quanto illeciti e pregiudizievoli. Un’altra “bella lezione” per ex Equitalia e un invito a difendersi rivolto ai contribuenti vittime di ‘bullismo’ tributario.

 

Come difendersi

Ma come fare, quindi? Innanzitutto richiedendo SEMPRE la verifica della posizione debitoria e dei relativi atti esecutivi. Proprio come hanno già fatto migliaia di imprenditori e professionisti che si sono rivolti a CFC Garanti del Contribuente per risolvere definitivamente con ex Equitalia. Un team di professionisti specializzati nel supportare il contribuente alle prese con l’Agenzia delle Entrate Riscossione. 

 

>> Scopri perché anche il tuo atto può essere annullato <<

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][ultimate_heading main_heading=”CONTATTACI” spacer=”line_with_icon” spacer_position=”middle” line_height=”1″ icon_type=”custom” icon_img=”id^549|url^https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2018/12/scudo-garante.png|caption^null|alt^null|title^scudo garante|description^null” img_width=”48″]

Insieme possiamo Risolvere

[/ultimate_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Posted on

Le 5 sentenze che annullano il debito ex Equitalia

Carlo Carmine, sentenze che annullano il debito - CFC Legal Garanti Del Contribuente

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Dopo l’annuncio della proroga della Rottamazione Ter, Carlo Carmine, il Difensore Patrimoniale, e l’avvocato Simone Forte hanno mostrato 5 sentenze che di recente hanno permesso di annullare il debito con ex Equitalia al 100%.

 

Un’ora di formazione gratuita che, con il consueto linguaggio semplice e comprensibile, ha permesso a imprenditori e professionisti di capire meglio cosa è accaduto e cosa sta per succedere.

 

Segui il Webinar in versione integrale

 

Numerose le domande arrivate nel corso  o inviate via email nei giorni precedenti. Tra le tematiche più “gettonate”, affrontate durante la diretta:

 

  • come eliminare ipoteche e pignoramenti
  • come verificare la validità dell’Estratto di Ruolo
  • vizi di notifica e prescrizione delle cartelle esattoriali
  • annullamento del debito (anche se hai aderito alla Rottamazione Ter e stai già pagando)

 

Si è partiti dall’attualità: 22 milioni di posizioni debitorie in Italia, 1 milione e 700 mila domande di adesione alla cosiddetta Pace Fiscale. A fronte di questi dati, si attende che passi l’emendamento al Decreto Crescita che riaprirà ufficialmente la Rottamazione Ter.

In queste ore, già in tanti si sono recati agli sportelli dell’Agenzia delle Entrate Riscossione per sapere come aderire alla proroga della sanatoria. Di certo sappiamo che il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 31 luglio.

 

Segui il Webinar in versione integrale

 

Il 31 luglio si avvicina. Ma, prima di scegliere la rateizzazione, fai sempre verificare la tua posizione debitoria. Come testimoniano migliaia di sentenze, dall’analisi dell’Estratto di Ruolo potrebbero emergere importanti segnali di illegittimità, tali da annullare il tuo debito.

 

Come verificare le mie cartelle

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][ultimate_heading main_heading=”CONTATTACI” spacer=”line_with_icon” spacer_position=”middle” line_height=”1″ icon_type=”custom” icon_img=”id^549|url^https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2018/12/scudo-garante.png|caption^null|alt^null|title^scudo garante|description^null” img_width=”48″]

Insieme possiamo Risolvere

[/ultimate_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Posted on

Fermo amministrativo illegittimo: la sentenza a Varese

Carlo Carmine, fermo amministrativo - CFC Legal Garanti Del Contribuente

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Le conseguenze sembravano certe: ipoteca e fermo amministrativo. Non altrettanto certo era, tuttavia, quel debito con ex Equitalia. Carlo non aveva mai ricevuto alcuna cartella esattoriale e quell’intimazione di pagamento lo coglieva davvero di sorpresa.

La verifica delle cartelle esattoriali

Cosa fare in questi casi? Di certo, “fidarsi” e pagare il debito non rappresenta la strada giusta. Meglio rivolgersi a un esperto in grado di verificare la vera natura di quella richiesta.

E Carlo, dopo aver fissato un appuntamento presso i nostri uffici di Milano, ha potuto fare chiarezza nella sua posizione debitoria: le cartelle non erano infatti mai state recapitate e risultavano prescritte.

La sentenza: fermo amministrativo e ipoteca annullati

C’erano, dunque, tutti gli elementi per fare ricorso. Chiamata a produrre i documenti di avvenuta notifica, ex Equitalia non è stata in grado di provare l’avvenuta consegna delle cartelle. Il Tribunale di Varese ha pertanto dichiarato illegittimo il debito e, di conseguenza, anche l’ipoteca e il fermo amministrativo.

Per Carlo fermo debito annullato per mancata notifica e intervenuta prescrizione.

Ecco perché è importante verificare sempre i debiti con l’Agenzia delle Entrate Riscossioni. Vizi di notifica e di forma potrebbero portare all’annullamento delle cartelle esattoriali.

Come richiedere la verifica delle cartelle esattoriali[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][ultimate_heading main_heading=”CONTATTACI” spacer=”line_with_icon” spacer_position=”middle” line_height=”1″ icon_type=”custom” icon_img=”id^549|url^https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2018/12/scudo-garante.png|caption^null|alt^null|title^scudo garante|description^null” img_width=”48″]

Insieme possiamo Risolvere

[/ultimate_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Posted on

Debiti con ex Equitalia: Caterina ha vinto la sua battaglia

Carlo Carmine, Post sentenza Antonio Bari mail - CFC Legal Garanti Del Contribuente

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Nel corso degli ultimi due anni tra noi e Caterina è nato un rapporto fatto di fiducia e condivisione. Obiettivo comune è fare chiarezza quando si tratta di debiti con ex Equitalia, quelli che non fanno dormire la notte e minano la serenità delle persone.

 

La cartella esattoriale

Quando è arrivata da noi, Caterina era ovviamente spaventata e confusa. Come tanti imprenditori e professionisti in Italia, anche lei scopre di avere un ingente debito con l’Agenzia delle Entrate Riscossioni. Ma non è tutto: ex Equitalia ha anche pignorato la casa dove vive e lavora, senza nessun tipo di comunicazione.

Decide così di rivolgersi a CFC Garanti del Contribuente, dando fiducia a chi da da 15 anni cura contenziosi avverso ex Equitalia.

 

Ipoteca cancellata…

Una volta esaminate le cartelle esattoriali di Caterina, l’Avv. Simone Forte fa in modo che l’ipoteca sulla casa venga cancellata. Un passo fondamentale che consente a Caterina di riprendere serenamente la propria attività.

 

…debito annullato

Tuttavia, rimane il debito sottostante, per il quale ex Equitalia avrebbe potuto procedere in futuro con altre azioni esecutive. Grazie al ricorso effettuato dall’Avv. Forte, è la Commissione Tributaria di Milano ad annullare al 100% il debito di Caterina per mancata notifica e intervenuta prescrizione.

 

Una storia a lieto fine

Dopo aver annullato i debiti con ex Equitalia, Caterina sceglie di raccontare la sua storia in tv, diventando una vera e propria “testimonial” di come ci si possa difendere dalle temutissime cartelle verdi avvalendosi della Legge.

Hai ricevuto anche tu una cartella esattoriale? Ricorda: una verifica potrebbe ridurre il tuo debito dal 60 all’80% o annullarlo completamente.

 

Come verificare le cartelle esattoriali[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][ultimate_heading main_heading=”CONTATTACI” spacer=”line_with_icon” spacer_position=”middle” line_height=”1″ icon_type=”custom” icon_img=”id^549|url^https://www.cfclegal.it/wp-content/uploads/2018/12/scudo-garante.png|caption^null|alt^null|title^scudo garante|description^null” img_width=”48″]

Insieme possiamo Risolvere

[/ultimate_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Posted on

Verificare le cartelle esattoriali, prima di aderire alla Rottamazione Ter

Carlo Carmine, CFC Garanti del Contribuente, Economy, Carlo Carmine, Agenzia Entrate, ex Equitalia, Agenzia Entrate Riscossione, cartelle entrate riscossione -

Rottamazione Ter, Pace Fiscale, Saldo e Stralcio: lo sai che potresti annullare le cartelle dell’Agenzia delle Entrate Riscossione?

Sono numerose le novità del Decreto Semplificazioni che dovresti conoscere. A tal proposito, il Dott. Carlo Carmine, Difensore Patrimoniale, ha realizzato un webinar dedicato a te.

Si tratta di 2 ore di contenuti importantissimi per te durante le quali scoprirai i segreti per affrontare ex Equitalia e Raddoppiare il Risparmio rispetto alla Rottamazione Ter.

Sono tante le cose che puoi fare per ridurre, sino ad annullarlo, il tuo debito con ex Equitalia.

Voglio partecipare GRATIS al webinar di Carlo Carmine!

Si parte dalla verifica del debito per arrivare alla definizione delle soluzioni più adatte al tuo caso. E così, grazie a questo webinar, potresti conoscere parole chiave e azioni determinanti per te, per la tua famiglia e per il tuo business.

Tra queste, le tecniche per ottenere la Sospensiva, quelle per annullare le Ipoteche e i Pignoramenti.

Perché, come affermiamo da oltre 15 anni: “i giudici lo dicono, noi ti aiutiamo a farlo” e qui puoi trovare alcune nostre sentenze…

CFC – Garanti del Contribuente si avvale di 112 avvocati specializzati e 94 consulenti, presenti in tutta Italia. Inoltre, è attivo un centro studi dedicato per l’approfondimento delle tematiche “più calde”.

Voglio partecipare GRATIS al webinar di Carlo Carmine!

Non perdere il webinar gratuito del Difensore Patrimoniale Carlo Carmine e dell’avvocato Giuliana Domenica Fortugno. Durante lo stesso otterrai ben due ore di informazioni, tecniche, segreti e strategie per scoprire come annullare (o ridurre) il tuo debito.

Ripeto: 2 ore per conoscere tutto quello che non ti dicono su come utilizzare al meglio Rottamazione Ter e Pace Fiscale… pagando molto meno!

Il 30 aprile è più vicino di quanto pensi: prima di aderire alla Rottamazione Ter, ti consigliamo di verificare le tue cartelle esattoriali per identificare eventuali anomalie ed annullare il debito. 

Voglio partecipare GRATIS al webinar di Carlo Carmine!