Posted on

Busta Verde: l’hai già ricevuta?

busta verde

Terminato lo stop della Riscossione, senza ulteriori rinvii milioni di italiani riceveranno la fatidica busta verde dell’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate è tornata ad inviare la tanto temuta busta verde a tutti i contribuenti che hanno multe o tasse non pagate negli ultimi cinque anni. Il Fisco è tornato a chiederne la riscossione perché il 31 dicembre 2020 è terminato il periodo di sospensione delle cartelle esattoriali.

Alcuni contribuenti con debiti in sospeso dovranno tornare a fare i conti con il Fisco, visto che sono già partite diverse buste nei loro confronti. Come abbiamo già detto è prevista una vera e propria pioggia di atti. Ben 35 sono i milioni di richieste di pagamento per insoluti del 2020 e altri 15 milioni per quelli del 2021. Per un totale di 50 milioni di atti pronti a piovere sulle vite dei contribuenti.

Ad oggi l’incertezza la fa da padrona, soprattutto perchè a questo proposito il Governo non si è ancora fatto sentire. Si parla di un ulteriore rinvio della riscossione, ma fino ad ora non abbiamo ancora alcuna notizia ufficiale.

Cosa fare se ricevi una busta verde dell’Agenzia delle Entrate?

Evita mosse avventate e pagamenti prima di sapere con esattezza qual è il tributo o il debito richiesto. Infatti sono sempre di più i tentativi di truffa che sfruttano questa situazione di caos inviando ai contribuenti false buste verdi con sconti per chi effettua pagamenti immediati (su IBAN non ufficiali). Per questo è sempre buona cosa tenere sotto controllo la propria situazione debitoria, richiedendo regolarmente un estratto di ruolo agli sportelli dell’Agenzia delle Entrate. In questo modo potrai sapere con esattezza se hai questioni in sospeso con il Fisco.

Insomma ancora non sappiamo se lo stop della Riscossione verrà prorogato ancora per un paio di mesi oppure no. Ma l’Agenzia delle Entrate non ha perso tempo e ha già iniziato a notificare gli atti in sospeso. Non è di certo il migliore dei modi per iniziare questo 2021, ma ci sono diverse modalità che ti permettono di proteggerti dalla pioggia di cartelle. Noi di CFC abbiamo evidenziato ben 73 vizi in grado di ridurre o addirittura annullare il debito con Agenzia delle Entrate. E abbiamo a disposizione i nostri Difensori Patrimoniali, su tutto il territorio nazionale, pronti ad affiancarti ed a consigliarti la strada migliore verso la riduzione del debito.