arriva il risparmiometro
489 Views

“Pace Fiscale” è boom di richieste: oltre 700 mila

Mancano due settimane al termine ultimo (30 aprile 2019) per l’adesione ai provvedimenti di definizione agevolata delle cartelle esattoriali, ma è già boom di richieste. I dati – resi noti dalla stessa Agenzia delle Entrate Riscossioni – parlano di oltre 710 mila richieste di Pace Fiscale. Di queste, 605 mila riguardano la Rottamazione Ter e 105 mila fanno riferimento al Saldo e Stralcio.

 

Come richiedere la procedura agevolata

Le richieste possono essere effettuate recandosi presso gli sportelli territoriali dell’Agenzia delle Entrate Riscossioni, online o inviate tramite Pec.

 

Pace Fiscale: richiesta allo sportello o tramite Pec

La domanda può essere presentata compilando gli appositi moduli cartacei:

  • DA-2018 per la “rottamazione-ter”
  • SA-ST per il saldo e stralcio

I modelli possono essere consegnati agli sportelli territoriali dell’Agenzia delle Entrate o inviati tramite Pec all’indirizzo della direzione regionale di riferimento. In alternativa, i contribuenti possono delegare un professionista di fiducia che potrà trasmettere online la domanda.

A fronte del boom di richieste, è prevista un’apertura straordinaria degli sportelli per sabato 27 aprile.

 

Come inoltrare online la propria domanda

Circa la metà delle richieste è fatta via web (350 mila) sul sito agenziaentrateriscossione.gov.it. Il servizio “fai da te” può essere utilizzato anche da chi non dispone di di pin e password, semplicemente allegando il proprio documento di identità.

 

Quanto si risparmia con la Pace Fiscale

Le procedure agevolate assicurano al contribuente un risparmio dal 25-30% (Rottamazione Ter) al 35% (Saldo e Stralcio). Quest’ultimo provvedimento è però riservato alle persone fisiche (eredi o soci di Snc) che si trovino in grave e comprovata difficoltà economica.

Se sei un imprenditore o un professionista, è sempre consigliabile una verifica preventiva delle cartelle esattoriali: potresti raddoppiare il risparmio (dal 60 all’80%) o ottenere l’annullamento del debito.

Verifica delle cartelle ex Equitalia: come ottenerla

CONTATTACI

null

Insieme possiamo Risolvere