Fisco, Privacy Fatturazione Elettronica ex equitalia, agenzia entrate riscossione, debiti fiscali, cartelle esattoriali, annullamento cartelle,Cash Flow Tax
1949 Views

Fisco, Privacy e Fatturazione Elettronica: imprenditori a rischio?

Fisco, Privacy e Fatturazione Elettronica: ItaliaOggi fa il Punto.

In tempi non sospetti lo avevamo già anticipato: la nostra privacy è davvero a rischio, anche rispetto l’uso delle fatture elettroniche.

Ora mi spiego meglio: nell’estate 2017, quando Equitalia lasciò il posto ad Agenzia delle Entrate Riscossione parlammo senza mezzi termini di “rischio privacy”. Lo facemmo perchè il nuovo ente, avendo in possesso il nostro codice fiscale, avrebbe “saputo tutto di noi” e nessun “acquisto” sarebbe mai più passato inosservato.

E fin qui ci siamo, ma poi è arrivata anche la Fattura elettronica che, ancor più, lede il diritto alla privacy di ciascuno.

Nessun dubbio. Lo evidenzia anche ItaliaOggi in un articolo puntuale in cui chiama in causa anche il Garante della Privacy affermando: 

“Sono troppi i dati e le informazioni che l’amministrazione finanziaria pretende di utilizzare nelle nuove analisi del rischio di evasione basate sulle procedure di memorizzazione ed archiviazione delle fatture elettroniche. Per il Garante della privacy tutto ciò evidenzia un rischio, tangibile, di una vera e propria profilazione generalizzata di tutti i contribuenti, compresi i minori d’età, non proporzionata e ridondante, rispetto all’obiettivo di interesse pubblico perseguito”.

Sotto Controllo. Un “Grande Fratello Fiscale” che sicuro non piace a nessuno eppure diventa il preludio e la certezza che Gli Enti Riscossori sanno tutto di noi.

Come si traduce tutto questo? Che se hai un debito con ex Equitalia sei nel mirino sempre.

Immagina: fai un’operazione, l’ex Equitalia la scopre e scatta il Pignoramento.

Accade tutti i giorni, soprattutto quando in troppi pensano che non affrontare la questione, e rimandare sempre, può essere la soluzione.

L’Agenzia delle Entrate non scherza. Ex Equitalia non scherza.

Eppure “Risolvere si può” e sta nella tua capacità di anticipare i tempi. A settembre si scatenerà lo tsunami fiscale e, in realtà, manca meno di quel che credi.

L’Ente Riscossore non scherza, tant’è che, prosegue l’articolo in riferimento ai dati “acquisiti” dalle fatture, “tutti questi elementi – documenti allegati alla fattura elettronica compresi – sulla base dello schema di provvedimento dell’Agenzia delle entrate verrebbero memorizzati ed archiviati per essere trattati, senza distinzione alcuna tra tipologie di dati e categorie di interessati, per un lungo periodo di tempo (otto anni) da parte sia della stessa Agenzia che della Guardia di finanza”.

La situazione è questa: loro ti guardano ma tu non puoi stare a guardare. Sei chiamato a risolvere!

Ps: Se vuoi, rispondi a questa email o compila il form: ti contatteremo entro 1 ora.