contenzioso tributario
133 Views

Contenzioso tributario: il Fisco perde in Cassazione

Sempre più spesso i casi di contenzioso tributario si chiudono con la vittoria del contribuente in Cassazione. In pratica, più alto è il grado di giudizio minori diventano le possibilità di vittoria per Agenzia delle Entrate Riscossione.

 

A dirlo sono i numeri della Corte dei Conti. Nel 2018, la percentuale di vittoria dell’Ente Riscossore è passata dal 50% in primo grado al 31% in Cassazione. E all’aumento delle sentenze pro contribuente corrisponde una inevitabile riduzione delle entrate per le casse dello Stato

 

Cattive notizie, quindi, per ex Equitalia che deve fare i conti con contribuenti sempre più consapevoli dei loro diritti e ancor più determinati a farli valere. E questo anche grazie a chi, come CFC Garanti del Contribuente, si batte ogni giorno nei tribunali italiani accanto a imprenditori e professionisti schiacciati dal debito.

 

Perché, ogni giorno, ex Equitalia mette a rischio la sopravvivenza di aziende, esercizi commerciali e attività sane già duramente colpite dalla crisi degli anni scorsi. Da oltre 15 anni la mia missione è diventata aiutare imprenditori e professionisti a liberarsi dal debito avvalendosi della Legge, con un team di avvocati specializzati nel contenzioso tributario.

 

Ma chi sceglie CFC Garanti del Contribuente non trova solo soluzioni concrete “in punta di diritto”, ma innanzitutto accoglienza e comprensione. Perché dietro ogni debito con il Fisco, dal più piccolo al più grande, ci sono sempre delle persone che si trovano ad affrontare il “mostro”, hanno paura di perdere tutto e si vergognano di quel debito.

 

Vincere il contenzioso tributario si può

 

Oggi sono i numeri a dirlo: vincere contro ex Equitalia si può, combattendo con le armi giuste sino a risolvere con sentenze che annullano il debito al 100%.

 

Anche tu puoi risolvere: scopri come verificare e annullare il debito