Carlo Carmine, fermo amministrativo - CFC Legal Garanti Del Contribuente
532 Views

Fermo amministrativo illegittimo: la sentenza a Varese

Le conseguenze sembravano certe: ipoteca e fermo amministrativo. Non altrettanto certo era, tuttavia, quel debito con ex Equitalia. Carlo non aveva mai ricevuto alcuna cartella esattoriale e quell’intimazione di pagamento lo coglieva davvero di sorpresa.

La verifica delle cartelle esattoriali

Cosa fare in questi casi? Di certo, “fidarsi” e pagare il debito non rappresenta la strada giusta. Meglio rivolgersi a un esperto in grado di verificare la vera natura di quella richiesta.

E Carlo, dopo aver fissato un appuntamento presso i nostri uffici di Milano, ha potuto fare chiarezza nella sua posizione debitoria: le cartelle non erano infatti mai state recapitate e risultavano prescritte.

La sentenza: fermo amministrativo e ipoteca annullati

C’erano, dunque, tutti gli elementi per fare ricorso. Chiamata a produrre i documenti di avvenuta notifica, ex Equitalia non è stata in grado di provare l’avvenuta consegna delle cartelle. Il Tribunale di Varese ha pertanto dichiarato illegittimo il debito e, di conseguenza, anche l’ipoteca e il fermo amministrativo.

Per Carlo fermo debito annullato per mancata notifica e intervenuta prescrizione.

Ecco perché è importante verificare sempre i debiti con l’Agenzia delle Entrate Riscossioni. Vizi di notifica e di forma potrebbero portare all’annullamento delle cartelle esattoriali.

Come richiedere la verifica delle cartelle esattoriali

CONTATTACI

null

Insieme possiamo Risolvere